mercoledì 13 ottobre 2010

Brutti, sporchi e cattivi

Questo post è conseguenza di diversi fattori concatenanti, il mio ultimo libro letto ‘La scomparsa dei fatti’ di Travaglio, una email ricevuta in merito all'est intollerante, dopo la violenta protesta anti gaypride di Belgrado ed infine un commento (fuori luogo, ma non faccio censura) sugli episodi di genova che hanno portato alla sospensione della partita di calcio italia-SERBIA.

Inizio da quest’ultimo punto, raccontando intanto che del calcio, italiano, non m’interessa niente e mentre Spud ed io ci incontravamo a Brno, l’italia giocava, senza che noi sapessimo il risultato.
Anche ieri sera, non sapevo della partita, credevo si giocasse di mercoledi’, giusto per chiarire quanto possa interessarmi l’episodio.
Devo pero’ dire senza mezzi termini che mi schiero dalla parte dei SERBI, un popolo che ho avuto l’onore di conoscere di persona ed a cui mi sento legato.
Un popolo di guerrieri, di gente forte anche se soffre, che conosce la storia, gli ideali e le sue tradizioni, che ha subito attacchi criminali da parte del civile e democratico occidente, ma è rimasto in piedi.
Quello che hanno fatto contro il gaypride ed a genova puo’ scandalizzare il folto gregge di benpensanti, pecorelle bianche e candide (ma poi quando smuovi la pelliccia scopri tante croste scure, tenute abilmente nascoste...) tutte simili, pronte a beelare a comando e tutte insieme.
Ma non me.
Per carità, talvolta il morbo del benpensantismo mi coglie, come un raffreddore fuori stagione, non sono ancora immune al 100%.

Analizziamo i fatti del gay pride.
Una marcia che vuole legittimare i diritti dei gay, secondo gli organizzatori, una carnevalata non necessaria e fuoriluogo, secondo me, una minaccia alla cultura ed alla società serba, secondo i serbi.
Con l’aggravante che in questo momento di forte crisi nazionale, il popolo serbo ha problemi ben piu’ seri.
Mancano prodotti alimentari di prima necessità, disoccupazione alle stelle, giovani senza lavoro e senza futuro, anziani abbandonati al loro destino, famiglie che fanno fatica ad arrivare a fine mese con dignità.
Eppure i governi ed i politici serbi, lavorano all’integrazione all’ue, nella speranza di ingozzarsi con i fondi europei, spostare le produzioni occidentali nel loro territorio (esempio della fiat che produce in serbia) etc etc...
Qual’è la soluzione ai problemi reali del paese? Un bel gay pride! Coriandoli e musica per le strade!
Ottimismo!
Da qui la risposta dei serbi, dei giovani serbi.
Di chi non sta a casa a guardarsi il grande fratello, le telenovelas, i tg (dopati) nazionali...
I media non ci spiegano questo, non lo fanno mai.

Il problema della protesta violenta, non erano i gay, ma la scelta di fare quella sfilata, l’ostentazione forzata.
Questo voler imporre un modello ‘artificiale’ alla società. Sono etero e non ho niente contro un omosessuale, non sono un estremista religioso, non voglio fare il moralista, ognuno faccia cio’ che vuole dei suoi gusti sessuali, nel rispetto della volonta’ altrui (quindi pedofili esclusi!) ma per favore non mi si venga a parlare di parita’ di diritti, di adozione, di matrimoni e famiglie.
Considero i gay come una ‘fantasia’ sessuale, nulla di piu’.
Ognuno LIBERO di averla, ma non mi si parli di parità e di diritti!
Perchè allora non reclamare i diritti per i sadomaso? O per i guardoni?
Le discriminazionioni verso i gay sono frutto di ignoranza dei singoli, le leggi nazionali non prevedono alcuna discriminante, quindi di quali diritti da reclamare stiamo parlando?

La protesta violenta è stata la reazione all’incapacità ed alla mancanza di buonsenso di chi comanda in serbia.
Richieste inopportune in un momento delicatissimo.
Se qualcuno organizzasse un chiassoso party proprio davanti ad un funerale, dovrebbe aspettarsi una qualche reazione.
Anche quanto accaduto ieri sera è un’appendice della situazione.
La rabbia si è spostata verso l’italia, dove si sarebbe dovuto svolgere una partita di calcio.
Calcio business, non piu’ sport.
In italia abbiamo già dimenticato la ‘gestione’ criminosa del calcio nostrano.
Vorrei ricordarla brevemente:
-le squadre piu’ importanti in difficoltà economica per gli enormi debiti accumulati per strapagare ‘campioni’ chiedono un decreto spalmadebiti ai politici che guardacaso sono direttamente coinvolti in molte squadre di calcio (non parlo solo di merdusconi!). La gente comune che ha debiti in silenzio si compiace e non apre bocca...
-Il figlio di un alto dirigente di una squadra (di merda), il figlio del ct della nazionale (di merda), la figlia (giornalista) di un potente banchiere (di merda), il figlio di de mita (merda!), calisto tanzi (merda!) e cragnotti (merda!)...creano una bella, pulita ed onesta ‘società’, la gea, che controlla gli interessi di molti calciatori, allenatori italiani.
Guarda caso hanno qualche amicizia anche con arbitri e giornalisti e guarda caso i loro assistiti sono tutti ‘campioni’ strapagati ben in vista nelle nazionali...com’è andata molti l’hanno dimenticato e qualcuno ancora rimpiange la ‘triade’, i ‘processi del lunedi’ con moviole pilotate, i campionati piu’ belli del mondo...
-Infine non dimentichiamo ‘passaporti’ regolarizzati in modo anomalo, ‘vitamine’ ultrapotenti...legalizzate.

In tutto quasto gli italiani brava gente si sono scandalizzati, quei cinque minuti, ma poi tutto è tornato alla normalità, franco carraro è stato al potere della federcalcio mentre suo figlio luigi, è socio della filmworld (insieme alla figlia di geronzi), che riceve FORTI commesse pubblicitarie negli ambienti del calcio.
Tutto quadra!
Io pecora devo pagare il biglietto, l’abbonamento sky, comprare i giornali sportivi, convinto di assistere ad uno sport, mentre mi ritrovo ad osservare il copione di un ‘progetto’ deciso da altri.
Il nostro anonimo nel commento rilasciato non sa cosa succede, preferisce vedere e scandalizzarsi del cattivo serbo sulla recinzione che, udite udite!...ha bruciato una bandiera dell’albania e lanciato petardi in campo.
Questo si che è uno scandalo! Non di certo la proclamazione di uno stato fantoccio, il kosovo, RUBATO alla Serbia e con a capo, TERRORISTI del’uck, che fine a qualche anno prima erano considerati criminali ed oggi hanno lo status di politici (quindi intoccabili per i loro crimini) che permettono agli u$a e all’€u di fare i propri comodi nei balcani, chiudendo un occhio sul traffico d’eroina gestito in quel paese.

Il bravo ‘anonimo’, continua a scandalizzarti per le bestie negli stadi.
Sbatti il mostro in prima pagina sicuramente non l’hai mai visto ed un libro che non contenga figure illustrate, credo non l’abbia mai aperto e letto, altrimenti si interrogherebbe e non farebbe delle domande, perchè saprebbe dove cercare le risposte.

Per finire cito dal libro di Travaglio, che consiglio ai bravi anonimi e benpensanti:
“Non c’è scelta, siamo fottuti. Abbiamo buttato tutto in vacca. Non c’è nessun altro paese in europa che abbia fatto tante stronzate quanto noi, lasciando che il deficit pubblico si gonfiasse a dismisura.
E’ chiaro che per due anni abbiamo raccontato soltanto balle. E’ chiaro che quello che abbiamo detto non era vero.
Ho mentito, abbiamo tutti incessantemente mentito sullo stato della nostra economia: il mattino, a pranzo e la sera, per almeno diciotto mesi.
Non abbiamo fatto nulla per quattro anni. Non riuscireste ad indicarmi un solo provvedimento del governo di cui andare orgogliosi. Cosa risponderemo al paese quando ci chiederà conto di quel che abbiamo fatto? La verità è che siamo nella MERDA.”

Non preoccupatevi, non è merdusconi o un qualsiasi politico italiaco, non sarebbero capaci di fare autocritica, nemmeno ad una riunione segreta come quella tenutasi sul lago balaton tra il premier ungherese che disse le testuali parole ed i suoi fedelissimi, nel 2006.
Dopo che i media resero pubbliche le intercettazioni, per mesi, nelle strade di budapest, la gente comune, con tantissimi ultras, hooligans e estremisti di destra, manifestarono violentemente, assaltando i luoghi del potere.

Finisco cosi’, per rispondere anche a quell’email ricevuta qualche giorno fa, che mi chiedeva cosa pensavo dell’est violento, gretto, intollerante, mentre i ‘bravitaliani’, gli irlandesi, gli europei occidentali, sono capaci di essere civili, tolleranti...
Quando la gente s’incazza, quando il popolo ha fame, quando ne ha fin sopra i capelli dei soprusi dei potenti, non la fermi facilmente, con la retorica, con i grandi fratelli ed i minzolini varii.

Meditate gente, meditate...

20 commenti:

  1. Guarda pedro.
    Se non ti fossi perso nella storia dei gay questo post lo potevi pubblicare su un giornale.

    Comunque.
    Quando ti fa comodo, citi i giornalisti ben pensanti. Quando non ti fa comodo, dici che sei fuori dalla massa e pensi con al tua testa.
    La verita' e' che stai entrando anche tu in uno schema strano.
    Sei stato in Svezia. Parli di paese civilissimo. Beh ti assicuro che quello e' un paese occidentale ben pensante dove i gay si sposano ed adottano figli e enssuno si sogna di pestarli.
    Ti piace o non ti piace?
    1 mese fa andava bene adesso no perche' devi difendere i serbi.

    Come tu ben sai ho MOLTA simpatia per il popolo serbo per una serie di motivi. Alcuni dei quali li hai citati tu. Nessuno ci dice cosa succede in Kosovo, nessuno ci parla delle "sante bombe" del 1992, nessuno ci parla della comunita' musulmana che ormai fa il bello e cattivo tempo con la protezione degli USA. Un po' come Israele in palestina, ovviamente a parti invertite.
    Nessuno ci parla della fame che il popolo sta soffrendo. Ci dicono che c'e' la pace e che stanno costruendo le moschee. Tutti felici. Ed ora fanno pure il gay pride.
    Sono d'accordo. Il gay prode e' l'ultimo dei problemi.
    Pero'.
    Pestare la comunita' gay e' sbagliato. Manco a me piacciono i gay pride. Ma visto che il popolo serbo e' cosi' coraggioso, perche' non va a spaccare gli edifici in parlamento? perche' non assale i militari? Facile spaccare la testa alla gente normale.

    Sulla partita manco io sapevo giocassero. E ad ogni modo l'episodio di guerriglia di ieri sera ne mi sorprende ne mi scandalizza. Partita internazionale, opportunita' di avere visibilita' mondiale.
    Mossa azzeccata la loro, devo ammetterlo. E coraggiosa. Invece di spacacre la testa alla gente al gay pride mi piace vedere del coraggio.
    Altrimenti sono anche loro figli del grande fratello.

    RispondiElimina
  2. bacco, da 'occidentale' anche io non vado a spaccare la testa ai gay.
    come detto niente contro di loro!
    finche' stanno bene e si amano due donne o due uomini, non ci trovo niente di male. RIBADISCO!

    che poi mi dicano che sono perseguitati, che vogliono le famiglie equiparate, adottare, allora, DICO di NO!
    che non significa essere contro!
    ...cosa c'entra la svezia? per due giorni trascorsi li in vacanza?...

    in serbia cosa hanno fatto contro i gay non lo so.
    di teste spaccate ai gay non ne ho viste, ho visto guerriglia per impedire una carnevalata in tempi CUPI.
    forse non lo sai ma i serbi sono entrati nell'ambasciata u$a, dopo la proclamazione del kosovo, quindi definirli gente che se la prende con gli indifesi gay, è errato.
    forse non hai letto bene le notizie dopo il gay pride con gli assalti alle sedi dei partiti di governo e filo €u...

    come successo in grecia, c'è chi ha le palle e chi no.
    La protesta ha visto fronteggiarsi giovani incazzati contro polizia con armatura.
    cosi' come ieri.
    i feriti sono tra chi ha protestato ed i cani da guardia del potere.

    questo è quello che so.
    se non è cosi' portami dati ed informazioni di gay feriti.

    RispondiElimina
  3. ok. Cmq sei andato a prendere l'unica parte del discorso in cui non ero d'accordo.
    Ora vedo se trovo info a riguardo.
    Mi ricordano troppo gli atti omofobici di Roma, culla della civilta'. Questo e'. Per il resto ero e sono d'accordo. Spero te ne sia accorto.

    RispondiElimina
  4. me ne sono accorto ;)

    sempre per i benpensanti, offro sul piatto d'argento un articolo con l'elenco delle gare internazionali sospese per incidenti.

    http://www.ilmattino.it/articolo_app.php?id=33325&sez=SPORT&npl=&desc_sez=

    fino ad ora c'erano la ricca olanda, la democratica danimarca, le italiane'brava gente' roma, fiorentina e inter...

    da segnalare il sempre sobrio, onesto e corretto viminale che parla di 'strage evitata' !!!!??????


    per favore qualcuno potrebbe riportarli sulla terra ferma?
    ricordare al viminale di occuparsi della mafia sempre piu' padrona in italia? dei politici collusi e corrotti che siedono in parlamento?

    da quasi ex italiano sarei contento se risolvessero questi problemi.

    RispondiElimina
  5. I tuoi sono solo deliri...
    Mi sono fatto anche un giro sul forum di Forza Nuova, per farmi quattro risate dai deliri (del tipo "Onore alle Tigri") di quei delinquenti di periferia...
    Deve essere dura per il cervello fine dei fascistelli, scegliere se considerare quelli di ieri come nemici extracomunitari che hanno occupato militarmente per alcune ora il suolo Italico, oppure amici, perche' inneggiano a stupratori ed assassini di islamici (a proposito, gli islamici in Serbia sono il 3% della popolazione...una vera minaccia!)

    Auguro a nessuno della tua famiglia di trovarsi in centro in mezzo ad una folla come quella che c'era iera pomeriggio a Genova, balordi che urinavano dove capitava, lanciavano bottiglie a passanti e negozi...o essere nei panni di quei bambini Italiani che ieri scappavano impauriti dallo stadio.
    Stai solo difendendo dei delinquenti, che ammirano criminali di guerra che hanno STUPRATO donne e bambine, spero che la vergogna ti assalga adesso...

    Per quanto riguarda l'imperialismo USA (foraggiato dagli onnipresenti giudei-massonici), io preferisco essere libero, ma se proprio devo crescere sotto "l'ombra" di qualcuno, preferisco 1000 volte gli USA di Obama (e persino di Bush), alla Russia di Putin, la Cina di Mao, la Serbia di Milosevic o il Venezuela di Chavez. Se ammiri questi personaggi, t'invito ad emigrare in questi paradisi...

    Onore ad "Ivan il cane" (talmente coraggioso che agisce a volto coperto, e poi si nasconde nei vani motore dei pullman).

    Andate tutti a lavorare...

    RispondiElimina
  6. anonimo, vorrei risponderti, si creerebbe una discussione accesa, molto polemica, che di solito mi piace, ma credo che il tuo commento non abbia bisogno di repliche, solo di umana compassione.
    non hai argomenti, sei omologato, sai solo 'lavorare' e dire sissignore.

    ti auguro una vita migliore ed una pronta guarigione.

    RispondiElimina
  7. .....non c'è cura!!!

    RispondiElimina
  8. Mentre tu si che sei un rivoluzionario, che non molla mai e non si piega...

    Ti ricordo che i pazzi di destra che tu ammiri inneggiano ad ideologie che hanno provocato le guerre piu' sanguinarie degli ultimi 100 anni in Europa (o la Seconda Guerra Mondiale l'hanno provocata gli USA? E le pulizie etniche in Serbia, sempre loro? O forse per te era meglio sterminarli i mussulmani?)

    Tra l'altro, l'anno 1389, che quegli animali osannano, e' l'anno di una SCONFITTA dei Serbi contro gli Ottomani (http://en.wikipedia.org/wiki/Battle_of_Kosovo)! La loro ignoranza e' talmente abissale che non si rendono conto che inneggiano ad una sconfitta dei loro antenati...

    RispondiElimina
  9. Sig. Lavoratore... wikipedia.. sei un pozzo di scienza!
    Ma non c'è scritto su wikipedia.. che i serbi lo sanno benissimo che quella battaglia la persero.. diciamo che visto le forze in campo era già persa in partenza.. ma sono storicamente legati ad essa e la ricordano dopo 600 anni perchè è in quella battaglia che dopo aver combattuto strenuamente si cementò il sentimento nazionale serbo.. ce ne furono molte contro i turchi, alcune vinte e altre perse.. ma quella fu un pò speciale proprio perchè persa con onore.

    Cosi come i Croati ogni anno ricordano l'assedio di Vukovar.. anche se perserò quella battaglia.. è una cosa un pò balcanica.. sai com'è noi che non lavoriamo e non abbiamo niente da fare siamo curiosi e andiamo a cercare di capire ste cazzate.

    Io non ti auguro mai di passare due mesi della tua vita sotto 7 tonnellate di bombe.. come le hanno passate quei tizi incappucciati che hai visto ieri, quando molti di loro erano bambini - 12 anni fa -
    Forse l'odio, il radicalismo, l'estremismo... non nascono dal nulla.. non credi?

    Ma a parte questo.. nel merito di quello che è successo.. fino a prova contraria non hanno fatto del male a nessuno tolti gli scontri con la polizia..

    Nessuno dice che siano delle brave persone.. e potevano combinare molto di peggio.. è successo meno di quello che succedeva quasi ogni domenica fino a 5-6 anni fa.

    Dai video che girano si vede qualche lancio di fumogeni e un tizio che è entrato con una pinza e s'è messo tranquillamente a tagliare una rete di protezione, mentre tutti lo guardavano.

    Mi dispiace non aver seguito le 2 ore di diretta su Rai 1 (13 milioni di ascolti.. lo spettacolo è piaciuto), chissà come avranno informato accuratamente il pubblico sulle ragioni politico-sociologiche di quanto successo..

    mi è bastata questa

    http://www.youtube.com/watch?v=nDRDj5rOFbk
    minuto 2:20 in poi..

    si scopre che le tre dita della mano alzate dei giocatori serbi erano un avviso ai loro tifosi che se non la smettevano perdevano 3-0 a tavolino.
    Questa è l'informazione della Tv di stato... ma leggere.. informarvi nel merito.. guardare qualche documentario girato sul posto.. non è obbligatorio per carità.. ma prima di pontificare su serbi, stupri, stermini, arkan, tigri, islamici, guerre mondiali.. magari sarebbe anche utile..

    Ma voi difensori della civiltà, dei gay pride e dello spettacolo del calcio in TV, dovete dare aria alla bocca.. anche se non sapete nemmeno dov'è la serbia sulla mappa.

    Dopodichè.. andiamo tutti a lavorare

    RispondiElimina
  10. Sig. Lavoratore... wikipedia.. sei un pozzo di scienza!
    Ma non c'è scritto su wikipedia.. che i serbi lo sanno benissimo che quella battaglia la persero.. diciamo che visto le forze in campo era già persa in partenza.. ma sono storicamente legati ad essa e la ricordano dopo 600 anni perchè è in quella battaglia che dopo aver combattuto strenuamente si cementò il sentimento nazionale serbo.. ce ne furono molte contro i turchi, alcune vinte e altre perse.. ma quella fu un pò speciale proprio perchè persa con onore.

    Cosi come i Croati ogni anno ricordano l'assedio di Vukovar.. anche se perserò quella battaglia.. è una cosa un pò balcanica.. sai com'è noi che non lavoriamo e non abbiamo niente da fare siamo curiosi e andiamo a cercare di capire ste cazzate.

    Io non ti auguro mai di passare due mesi della tua vita sotto 7 tonnellate di bombe.. come le hanno passate quei tizi incappucciati che hai visto ieri, quando molti di loro erano bambini - 12 anni fa -
    Forse l'odio, il radicalismo, l'estremismo... non nascono dal nulla.. non credi?

    Ma a parte questo.. nel merito di quello che è successo.. fino a prova contraria non hanno fatto del male a nessuno tolti gli scontri con la polizia..

    Nessuno dice che siano delle brave persone.. e potevano combinare molto di peggio.. è successo meno di quello che succedeva quasi ogni domenica fino a 5-6 anni fa.

    Dai video che girano si vede qualche lancio di fumogeni e un tizio che è entrato con una pinza e s'è messo tranquillamente a tagliare una rete di protezione, mentre tutti lo guardavano.

    Mi dispiace non aver seguito le 2 ore di diretta su Rai 1 (13 milioni di ascolti.. lo spettacolo è piaciuto), chissà come avranno informato accuratamente il pubblico sulle ragioni politico-sociologiche di quanto successo..

    mi è bastata questa

    http://www.youtube.com/watch?v=nDRDj5rOFbk
    minuto 2:20 in poi..

    si scopre che le tre dita della mano alzate dei giocatori serbi erano un avviso ai loro tifosi che se non la smettevano perdevano 3-0 a tavolino.
    Questa è l'informazione della Tv di stato... ma leggere.. informarvi nel merito.. guardare qualche documentario girato sul posto.. non è obbligatorio per carità.. ma prima di pontificare su serbi, stupri, stermini, arkan, tigri, islamici, guerre mondiali.. magari sarebbe anche utile..

    Ma voi difensori della civiltà, dei gay pride e dello spettacolo del calcio in TV, dovete dare aria alla bocca.. anche se non sapete nemmeno dov'è la serbia sulla mappa.

    Dopodichè.. andiamo tutti a lavorare

    RispondiElimina
  11. Sig. Lavoratore... wikipedia.. un pozzo di scienza!
    Ma non c'è scritto su wikipedia.. che i serbi lo sanno benissimo che quella battaglia la persero.. diciamo che visto le forze in campo era già persa in partenza.. ma sono storicamente legati ad essa e la ricordano dopo 600 anni perchè è in quella battaglia che dopo aver combattuto strenuamente si cementò il sentimento nazionale serbo.. ce ne furono molte contro i turchi, alcune vinte e altre perse.. ma quella fu un pò speciale proprio perchè persa in un determinato modo.

    Cosi come i Croati ogni anno ricordano l'assedio di Vukovar.. anche se perserò quella battaglia.. è una cosa un pò balcanica.. sai com'è noi che non lavoriamo e non abbiamo niente da fare siamo curiosi e andiamo a cercare di capire ste cazzate.

    Io non ti auguro mai di passare due mesi della tua vita sotto 7 tonnellate di bombe.. come le hanno passate quei tizi incappucciati che hai visto ieri, quando molti di loro erano bambini - 12 anni fa -
    Forse l'odio, il radicalismo, l'estremismo... non nascono dal nulla.. non credi?

    Ma a parte questo.. nel merito di quello che è successo.. fino a prova contraria non hanno fatto del male a nessuno tolti gli scontri con la polizia..

    Nessuno dice che siano delle brave persone.. e potevano combinare molto di peggio.. è successo meno di quello che succedeva quasi ogni domenica fino a 5-6 anni fa.

    Dai video che girano si vede qualche lancio di fumogeni e un tizio che è entrato con una pinza e s'è messo tranquillamente a tagliare una rete di protezione, mentre tutti lo guardavano.

    Mi dispiace non aver seguito le 2 ore di diretta su Rai 1 (13 milioni di ascolti.. lo spettacolo è piaciuto), chissà come avranno informato accuratamente il pubblico sulle ragioni politico-sociologiche di quanto successo..

    mi è bastata questa

    http://www.youtube.com/watch?v=nDRDj5rOFbk
    minuto 2:20 in poi..

    si scopre che le tre dita della mano alzate dei giocatori serbi erano un avviso ai loro tifosi che se non la smettevano perdevano 3-0 a tavolino.
    Questa è l'informazione della Tv di stato... ma leggere.. informarvi nel merito.. guardare qualche documentario girato sul posto.. non è obbligatorio per carità.. ma prima di pontificare su serbi, stupri, stermini, arkan, tigri, islamici, guerre mondiali.. magari sarebbe anche utile..
    Ma voi difensori della civiltà, dei gay pride e dello spettacolo del calcio in TV, dovete dare aria alla bocca.. anche se non sapete nemmeno dov'è la serbia sulla mappa.

    Dopodichè.. andiamo tutti a lavorare

    RispondiElimina
  12. il lavoratore mascherato non meritava risposte, ma credo che spud lo abbia raso al suolo.

    mi sono ritrovato ad essere un criminale di guerra perchè mi piacciono i serbi.

    per fortuna non amo i tedeschi, altrimenti, sarei stato considerato un na.ista...

    mentre chi è fiero di essere italiano, scandalizzato dalla strage evitata o filoamericano, questa si è brava gente...

    ripeto, solo compassione per anonimi esseri in stato vegetativo.

    Guardiamo avanti! Grandi Serbi!

    RispondiElimina
  13. A volte ti fai prendere da un esterofilia cronica. troppo.
    per carita hai cuore e passione quando scrivi, è piacevole leggere il blog, sempre. anche quando condivido poco le idee pur rispettandole.
    l'osservazione, unica, che faccio è che agli occhi di un lettore acritico prendi le occasioni per sfogare una qualche frustrazione contro l'italia che ancora non riesco a definire.
    te lo ha fatto notare bacco e anche anonimo il cui unico sbaglio è stato il non mettere uno straccio di nickname, che sarebbe stato anonimo ad ogni modo. (uno dei pochi pretesti per cui consideri vigliacchi i suoi interventi).

    nulla di personale, giuro, ma è davvero troppo evidente leggendo i tuoi post che basta avere una situazione anomala per ribadire e criticare i problemi del nostro paese. è un atteggiamento un po spicciolo e rischi di mancare di personalità.
    se questi avvenimenti fossero accaduti all'inverso avresti trovato il modo di adeguarti alle critiche verso l'italia.

    allo stesso modo tempo fa criticai anche lyndon per una cosa simile, non mi dilungo, mi piace leggere i vostri blog ma a volte sono un po monotematici dove il tema è italia = problemi = merda. e questo mi sembra un po sleale oltre che banale.

    ciao, statti bene e aspetto un post sui week end cechi :)

    Marcuz

    RispondiElimina
  14. I am sorry that I dont know Italian language and I use google translator and understand what You wrote.

    PEDRO what is the most unbelievable thing about all situation is that You who is Italian know thing much better and You know about "key" elements about situation in Serbia,society,about rejection Globalisation,EU Standards,and rejection State government and Police chains.Young people in Serbia,Youth,they want to be free and they are fighting every day for better tomorrow.

    My choice is to stay at home and cry about all situation in Serbia,or I can watch Tv, being part of "the show" and Entertainment, or I can go to the street and fight for my better tomorrow.

    Respect and greetings from Youth.

    RispondiElimina
  15. I want to say that You know things much much better than people in Serbia.DRASTICALLY BETTER.

    RispondiElimina
  16. M4rcu2: critica accettata.
    credo sia talmente palese e non mi nascondo dietro un dito.
    odio il sistema italia, non certo un paese bellissimo.
    odio gli italiani medii, non certo tantissimi italiani che conosco e che con dignita vivono in situazioni difficili.
    in effetti e´ qualunquista generalizzare e dire che gli italiani sono tutti uguali e si fanno intortare da minzolini,costanzo,fede...
    mea culpa.
    opinione da due soldi, la mia, ma se sono andato via ci sono anche dei serii motivi che mi spingono ad essere cosi ´acido´ nei confronti del paese dove vivevo.

    non prendermi troppo sul serio...qui vorrei metterci una faccina ma scrivo da una tastiera ceka che non ho ancora imparato ad usare.

    @ anonimo: thanks for zour comment.
    i guess we dont know eachother.
    what i know about situation is Serbia comes from mz friends.

    feel free to share your opinion with us regarding the topic.

    RispondiElimina
  17. Uomo qualunque17 ottobre 2010 17:18

    Veramente i bombardamenti Italiani in Serbia, servivano a fermare i violentatori, gli assassini, i torturatori che i tuoi amici dal volto coperto ammirano...

    I tuoi coraggiosi amici quindi, se ce l'hanno con l'Italia per averli bombardati, e' perche' volevano continuare a stuprare, uccidere, saccheggiare...

    W i Serbi onesti (non i buffoni a volto coperto)

    RispondiElimina
  18. Pedro io penso che non sia neanche colpa loro.. la colpa è di chi contribuisce.. a mantenere un modello sociale fondato sul disinteresse militante.. attraverso i media.. che danno versioni a senso unico ed estremamente banalizzate..
    Tipo questo uomo qualunque.. i bombardamenti italiani servivano a fermare violentatori e torturatori.. E i serbi non volevano essere bombardati perché volevano continuare a torturare e a violentare..
    Chi? Quando? Dove? Perché?.. boh.. aspetta che l’ uomo qualunque guarda la pagina di wikipedia se c’è qualcosa che giustifica le vaccate che scrive..
    Ma non è colpa loro.. Qualcuno ha detto in tv che Hillary Clinton la settimana prima del gay pride era a Belgrado a controllare se Tadic e co. Stanno facendo i bravi cagnolini? . Qualcuno ha detto che l’FMI sta prestando in questi mesi milioni di dollari allo stato che devono finanziare le imprese estere.. mentre la disoccupazione è alle stelle e mancano i beni di prima necessità??
    No.. l’uomo qualunque sente parlare solo di ultranazionalisti (semantica abusata e funzionale allo scopo) serbi che attaccano il gay pride (nessuno ha detto che hanno attaccato le sedi dei media.. dei partiti di governo, ecc.).. vandali che assediano genova.. hanno addirittura fatto una scritta su un muro (!!) prendono un esibizionista che s’è messo su una balaustra per un’ora e ha lanciato due fumogeni.. lo mettono su tutte le prime pagine dei giornali.. il ministro dell’interno dice che dovrebbe essere incriminato per “tentata strage”.. tirano in mezzo le tigri di Arkan, i cetnici, e i nazisti… senza sapere neanche loro di cosa parlano..
    L’uomo qualunque che deve pensare? Che gli “ultranazionalisti” sono il male assoluto.. torturatori, violentatori, terroristi e chi più ne ha più ne metta.

    RispondiElimina
  19. spud, che dire...
    io sono una briciola, ignorante che non ha nemmeno un pezzo di carta con su scritto laurea, quindi non dovrei dare lezioni ad uomini qualunque ed anonimi che stanno su dorati piedistalli.
    tu hai maggiori competenze ed hai giustamente bacchettato.
    nel mio piccolo posso consigliare a queste alte persone di non leggere solo le fonti ufficiali ed omologate.
    se hanno tempo, dopo il duro lavoro produttivo dell´anonimo e dopo il prezioso tempo dedicato all´umanita´ dell´uomo qualunque, potrebbero informarsi su libri fuori dai soliti circuiti e sulla rete - esclusa wikipedia-...
    magari si renderanno conto che la storia non e´ proprio e sempre quella dei libri o dei giornali.

    la cosa che mi sconvogge e´ il pressapochismo.
    i barbari, torturatori serbi, fermati dai buoni.
    ma nemmeno il mio nipotino di 2 anni crederebbe a questa favola...

    NON NEGO, spero che la maiuscola renda l´idea, che abbiano stuprato, ucciso, fatto abominie, i serbi.
    QUESTA E´ la GUERRA, cari bambini miei anonimo e uomo qualunque.
    credete che i cari soldati italiani in missione di pace vadano a portare i fiori alle ragazze afgane?
    la somalia, le TORTURE contro civili, non vi ha insegnato niente ?
    mai visto un film denuncia sulle condizioni dei soldati americani?
    prostituzione, violenze, uso di droghe per rendere piu coraggiosi...

    tanto per essere chiaro, sono CONTRO ogni nazionalismo e guerra imperialista.

    spero rimanga ben impresso ai prossimi benpensanti.

    la storia del passamontagna poi credo abbia sconvolto gli italiani.
    forse non avendo mai viaggiato in eu, non sanno che persino le forze dell´ordine portano passamontagna, quando sono in servizio.
    anche gli agenti della DIA, antimafia lo indossano.
    chissa se il termine vigliacco ha un valore assoluto e vale per tutti o e´ solo sollecitato ed indotto a bacchetta.
    equazione a uguale b, passamontagna uguale vigliacco, vale sempre?

    RispondiElimina
  20. Nessuno si vuole ergere a conoscitore di chissà cosa.. ma se a uno interessa un argomento si informa, si incuriosisce, cerca di capire.. un minimo.. da varie fonti.. Al di là di chi ha scritto sopra forse con intenti provocatori.. fanno incazzare istituzioni e media .. la tv di stato.. c’è gente che si sente in diritto di parlare di tutto perché è in tv.. e deve riempire due ore di palinsesto di “ultras serbi”.. lanciandosi in strampalate interpretazioni di striscioni e saluti.. per carità ce ne sono molti di giornalisti che parlano con cognizione di causa.. e fanno inchieste su quello che succede in kosovo.. ma li mandavano su raitre all’una di notte.
    Per il resto i massacri di civili i serbi (di Bosnia) li hanno fatti eccome.. ma in Bosnia c’erano tutti.. c’erano anche quelli di Al Qaeda.. quelli veri.. che tagliavano le teste.. non in videocassetta.. ma in Kosovo che c’entrano stupri e torture? La Jugoslavia combatteva un organizzazione terroristica che era nella lista insieme ad hamas e compagnia.. prima di diventare improvvisamente un interlocutore politico moderato.
    Che poi non bisogna neanche cercare chissà quali fonti.. Di cadaveri di combattenti dell’Uck spostati da un posto all’altro, rivestiti da civili per simulare esecuzioni di massa e giustificare interventi “umanitari”, se ne parlava su giornali tedeschi, francesi, italiani.. l’onu ha mandato a fare le autopsie.. ma ovviamente è finito tutto nel dimenticatoio..

    RispondiElimina