venerdì 27 aprile 2012

Del doman non v'è certezza

Ultimi giorni a Brno.
Il mio stato d'animo non è dei migliori.
Tre anni vissuti tra alti e bassi, sicuramente, ma sempre sentendomi a casa, benvenuto dai tanti amici e dai tanti cechi conosciuti, fin dalla prima volta che arrivai qui, otto anni fa.
Andare via da Brno sarà un duro colpo, mi mancherà, tanto, forse troppo.

Con il bel tempo, ne approfitto per godermi gli ultimi momenti di vita 'brnenska'.
In questo periodo i giovani delle scuole superiori festeggiano la fine delle lezioni, si preparano all'esame di maturità e lo fanno con una bella festa di colori, con un'usanza goliardica, che sprizza energia, fantasia, voglia di vivere, da ogni poro.

Ogni giorno, le classi girano per la città, vestiti a tema, tra i più stravaganti, raccogliendo qualche spicciolo tra i passanti.
Con quei soldi faranno la festa di fine anno.

Li vedi in tutta la loro spensieratezza e bellezza.
Sono bellissimi!
Mettono di buon umore, nei loro vestiti, da primitivi, da rockers anni '50, da gangsters, da api, da sportivi, da guerre stellari, da infermieri e dottori, da odalische...
Davvero uno spettacolo, colorato, divertente.
Li vedi in costume da bagno, con pinne e maschere, in accappatoio, in sexy lingerie, in kimono...
Organizzano balli di gruppo, flash mob, coreografie, ogni cosa per attirare l'attenzione dei passanti e raccogliere qualche soldo.

Vorrei ringraziarli per avermi donato tanti sorrisi, mentre leggevo i miei libri, seduto in piazza.
Spero il futuro gli possa riservare le soddisfazioni che desiderano, magari non sempre legate al successo, la carriera, il denaro.
Non dovrebbero essere solo questi gli stimoli per gli esseri umani.

'Quant'è bella giovinezza, Che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: Del doman non v'è certezza'

10 commenti:

  1. bè non puoi lasciarci senza dire dove vai!

    del doman non vi è certezza ok ma una mèta l'avrai..

    teo

    p.s. se passi da bologna contattami!!

    RispondiElimina
  2. non preoccuparti, teo! ;)
    per ora il piano è di andare nella tua regione, per la stagione, un lavoretto al mare, poi completare il giro dell'europa, zaino in spalla, entro fine anno.
    turchia, albania, romania, moldova, (forse) bielorussia, paesi baltici.
    Da li in poi, deciderò il mio futuro.

    RispondiElimina
  3. la mia regione natìa o la regione che mi ospita?

    teo

    RispondiElimina
  4. no dai! non andrei mai a lavorare in riviera romagnola ;)
    intendo la litoranea salentina a sud di taranto.
    se passi da quelle parti quest'estate, fammi sapere.

    RispondiElimina
  5. ok nella mia regione, non nella mia terra :-)
    Ovviamente mille volte meglio della riviera romagnola o i lidi ferraresi...

    difficile che passi nel Salento, preferisco il meno mondano Gargano ;-)

    RispondiElimina
  6. buon viaggio ed in bocca al lupo pedro!

    RispondiElimina
  7. In bocca al lupo Pedro!!! Pero' non ti ci vedo a fare il bagnino in spiaggia...:-)

    RispondiElimina
  8. eheh alberto...in effetti sarei troppo concentrato sui bikini ;)

    RispondiElimina
  9. ma perché te ne vai?

    RispondiElimina